La Tormentilla

La tormentilla è una piccola pianta di altezza media, dai fiori gialli a quattro petali, appartenente alla famiglia delle Rosaceae.
L’origine del nome indica in quali considerazione erano tenute le proprietà medicinali di questa pianta: Potentilla deriva dal latino potens, potente. Tormentilla deriva da tormen, colica. Questa denominazione è assegnata quelle piante con potere astringente e che guariscono le coliche.

Pianta sconosciuta nell’antichità, la tormentilla ebbe riconosciute le sue proprietà nel XVI secolo e fu utilizzata contro diversi dolori, quello dei denti e naturalmente le coliche. Il suo rizoma si utilizza dopo l’essiccamento.
La tormentilla è una delle piante salutari più ricche in tannini, i quali esercitano sull’organismo proprietà astringenti, antinfiammatorie, antimicrobiche, decongestionanti e lenitive.
Il suo alto contenuto di tannino la rende incompatibile con altre sostanze come il ferro, gli alcani, lo iodio alcuni metalli pesanti e con altre piante medicinali come da noi la camomilla.

Gli estratti di tormentilla hanno anche un effetto antibatterico e sono pertanto indicati nell’igiene orale contro le infiammazioni della bocca e della gola (stomatiti, ulcerazioni e afte) e per il mal di denti.

Lascia un commento